Buonosconto.it: il sito più completo e aggiornato di codici sconto

No comments Blog

Ha avuto un’ascesa notevole il sito di codici sconto firmato Algorithmedia, che in pochi anno è riuscito a scalare il posizionamento sui motori di ricerca e a raggiungere l’80% di traffico organico. Un vero record per Buonosconto.it che ha accumulato collaborazioni con le principali affiliazioni internazionali, ma anche collaborazioni dirette ed esclusive con aziende e e-commerce di settore.

Questo significa un’ampia gamma di offerte e codici sconto per soddisfare le esigenze degli utenti che desiderano risparmiare sui loro acquisti online. Inoltre spesso Buonosconto.it propone codici sconto esclusivi, ottenuti solo grazie ad accordi attuati con i principali e-commerce operanti in Italia.

Volete qualche dato per farvi un’idea? 125.000 pagine visualizzate e 78.000 utenti navigano Buonosconto.it ogni mese alla ricerca del coupon giusto. Numeri che danno ragione ai fondatori di Algoritmedia, quando nel 2015 lanciarono il portale dedicato ai codici sconto, pensando che la crescita costante dell’e-commerce in Italia sarebbe stata accompagnata anche da una relativa ricerca di strumenti per “risparmiare” sugli acquisti online.

Premonizione quanto mai azzeccata, visto che il 50% degli e-commerce offre codici sconto regolarmente per incentivare le vendite e fidelizzare i clienti, soprattutto nei settori dell’abbigliamento e del turismo. Secondo una ricerca di AICEL (Associazione Italiana di Commercio Elettronico) sarebbe addirittura del 20% l’aumento delle vendite grazie ai coupon digitali.

Un settore che andrà sicuramente ampliandosi nei prossimi anni quello dei codici sconto, se si considera che l’utente medio di Buonosconto.it ha tra i 25 e i 34 anni (45% del database). Sicuramente le nuove generazioni saranno più propense e inclini all’acquisto online e all’utilizzo di riduzioni e offerte.

<<Come farsi trovare sui motori di ricerca? Come far sì che le persone parlino di noi sui social network?

Bisogna essere interessanti e d’aiuto, e bisogna esserlo su base regolare>>.

Joe Pulizzi